http://www.indomitusgames.com/modules/mod_image_show_gk4/cache/home.PressBanner_01-ITA.gk-is-112jpeglink
http://www.indomitusgames.com/modules/mod_image_show_gk4/cache/home.WebsiteBanner_02-ITA.gk-is-112jpeglink
http://www.indomitusgames.com/modules/mod_image_show_gk4/cache/home.PressBanner_03-ITA.gk-is-112jpeglink
http://www.indomitusgames.com/modules/mod_image_show_gk4/cache/home.01ITgk-is-112.jpglink
http://www.indomitusgames.com/modules/mod_image_show_gk4/cache/home.02ITgk-is-112.jpglink
«
»
Progress bar

Denis Devblog: Concept delle creature

Ciao ragazzi, sono Denis e oggi vi parlo del processo creativo che si nasconde dietro la progettazione delle creature di In Verbis Virtus!
Il post di Giovanni “Alfier” Vadalà, il nostro Art Director e grafico 3D vi ha già svelato che di mostri in In Verbis Virtus ce ne sarà almeno uno ma oggi è il mio turno per le rivelazioni, vi farò conoscere un po' meglio Savage e vi parlerò di una nuova creatura su cui stiamo lavorando, chiamata Beast. Perciò, bando alle ciance e ecco a voi Savage e Beast!

Savage:

Per il concept dell’aspetto fisico di Savage ho avuto carta bianca e mi sono sbizzarrito. In ogni caso, avevamo bisogno di una creatura delle stesse dimensioni di un essere umano e che non sembrasse troppo potente. Volevamo qualcosa che fosse quasi inoffensiva da sola ma letale in gruppo.
A livello di background, dal momento che si tratta di un'anima sofferente intrappolata in un corpo deforme, Savage attacca chiunque le si pari davanti al solo scopo di divorarlo e poter così affievolire le sue pene. Uno sciagurato scherzo della natura, insomma!
Su queste basi avevo infinite possibilità da esplorare ed ero disperatamente alla ricerca di una direzione da seguire! In questi casi realizzo qualche schizzo, cercando una certa varietà della proposta. Potrei stare giornate intere a disegnare creature di ogni tipo, ma penso sia più importante avere materiale su cui è possibile discutere e, inoltre, cinque schizzi ben variegati possono essere un buon inizio per capire cosa può funzionare e cosa no.

In seguito, Alfier mi dice cosa gli piace e cosa conservare per una nuova serie di schizzi.

Quando questi ultimi sono terminati abbiamo finalmente tutti gli ingredienti necessari per disegnare il mostro e dargli la coerenza visiva necessaria.

Disegnata l'ultima bozza mi confronto nuovamente con Alfier per un’ulteriore revisione, e quando ho realizzato la bozza definitiva faccio le proiezioni richieste dal grafico 3D.

Allora, cosa ne pensate? Io sono piuttosto contento del risultato! Promette dolore, non vi sembra?

Beast:

Per questa creatura ho adottato un altro procedimento. Dovevo seguire una descrizione più dettagliata rispetto al Savage. Beast è una creatura enorme e anch'essa, come Savage, è un'anima sofferente intrappolata in un corpo deforme. Ha quattro braccia, bocca rotonda con varie file di denti, elmo e ginocchiere a forma di teschio, spalliere, vibrisse sulla schiena, postura e struttura simili a quelle di un gorilla. Si muove principalmente a quattro zampe, anche se per attaccare può alzarsi in piedi su due di queste.
Come potete vedere stavolta avevo a che fare con numerose caratteristiche, perciò ho preferito realizzare alcuni schizzi in bianco e nero, senza ombre.

Schizzi iniziali

 

Serie #2

Output

 Proiezioni

Dettaglio

Schizzo dei colori e della postura

Spero abbiate gradito queste succose anticipazioni su In Verbis Virtus e non vedo l'ora di godermi lo spettacolo di vedervi divorati dai miei adorati cuccioli! MWA HA HA!!!!

Denis Gualtieri

 

In Verbis Virtus out on Steam

 

Iscriviti alla nostra Newsletter

* campo obbligatorio